News, Storie & Consigli sui nostri Software Multimediali

5 consigli per i meno esperti nell’elaborazione delle immagini

5 consigli per i meno esperti nell’elaborazione delle immagini

Oggi vorrei darvi alcuni consigli utili per l’elaborazione delle immagini. Se sei un fotoamatore avrai un sacco di foto da perfezionare per ottenere immagini di alta qualità.

A questo scopo servono i software per l’elaborazione delle immagini. Questi vengono usati anche dai professionisti per perfezionare i propri scatti. Di seguito cerco di fornirvi qualche consiglio per iniziare.
fotorit 300x139 5 consigli per i meno esperti nellelaborazione delle immagini

1) Mai lavorare sul file originale

Nello svolgimento del lavoro il file originale dovrebbe sempre rimanere invariato. Copiate le immagini in un programma di elaborazione delle immagini e lavorate sulle copie. (Nota personale: tutti  i programmi MAGIX lavorano in maniera non distruttiva, non modificando cioè il file originale). Se la foto originale non viene modificata è possibile effettuare anche in seguito miglioramenti, modifiche e sperimentare altre applicazioni. È possibile così creare diverse versioni elaborate della stessa immagine.

2) Non esagerate con le modifiche

Se si applicano troppe modifiche, miglioramenti ed effetti il risultato sarà innaturale perdendo dettagli importanti. Vi consiglio quindi di evitare le alterazioni delle immagini non strettamente necessarie. Di grande aiuto è la funzione per l’annullamento delle operazioni svolte, presente in tutti i programmi di elaborazione delle immagini digitali.

3) Migliorare semprele foto oscure ed insulse

Grazie al menu per la regolazione dei colori è possibile rendere più chiare o più scure le varie parti dell’immagine dando cosi più vita all’intera foto. È possibile anche regolare la nitidezza dell’immagine rendendo i dettagli più visibili.

4) Eliminate gli elementi non interessanti

Spesso capita che l’oggetto principale della foto sia circondato da elementi non interessanti; per esempio un parcheggio vuoto o un cielo grigio che fanno perdere il focus sull’elemento principale. È possibile quindi separare l’oggetto che ci interessa dal resto. È semplice e divertente da eseguire ed il risultato è davvero stupefacente.

5) Adattate le dimensioni dell’immagine

Se si riducono le dimensioni di un immagine questa avrà una risoluzione maggiore e risulterà molto più nitida. Per le immagini destinate alla stampa la risoluzione deve esser di 300 dpi. Se invece la foto deve essere pubblicata su Internet la risoluzione deve essere di 75dpi. Con questo valore la foto risulta ancora nitida e le dimensioni che assume il file sono adatte la pubblicazione online permettendo di evitare lunghi e snervanti tempi di caricamento.

L’ultimo consiglio: se si vogliono stampare delle foto è consigliabile provare la stampa su una semplice stampante domestica. Alcune foto che , sullo schermo sembrano  molto belle deludono molto una volta stampate. Una volta stampate o pubblicate non c’è niente che l’elaborazione delle immagini possa fare per migliorarle.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>