News, Storie & Consigli sui nostri Software Multimediali

#MusicMonday – Charlotte Gainsbourg con Heaven Can Wait

#MusicMonday – Charlotte Gainsbourg con Heaven Can Wait

charlotte gainsbourg #MusicMonday   Charlotte Gainsbourg con Heaven Can Wait

Buongiorno!! Facciamo iniziare la nostra settimana con #MusicMonday un pò polemico. Partiamo dalla cantante, la stupenda attrice (e già cantante) Charlotte Gainsbourg e quella che è, almeno secondo molti, la sua canzone più conosciuta ed apprezzata: Heaven Can Wait. Registrata e pubblicata già due anni fa, la canzone si avvale della  collaborazione di Beck.

Anche il video della canzone è particolarmente suggestivo, ricco di scene suggestive e atmosfere curate nel dettaglio: peccato che si dica che le immagini non siano completamente originali.

Prima di procedere con questo punto, vi lascio al video. Poi, se volete, continuate a leggere:

Charlotte Gainsbourg – Heaven Can Wait from Charlotte Gainsbourg on Vimeo.

Ecco, il video è davvero qualcosa di speciale, se non fosse che alcune delle idee usate, siano invece progetti elaborati da altri artisti e “presi in prestito” dal regista Keith Schofield nel video musicale. Colui che ne reclama la paternità è un fotografo emergente, William Hundley, che tramite la sua galleria di Flickr denuncia l’accaduto.

Come capita molto spesso, inizia allora il dibattito su che cosa sia l’arte e cosa sia ritenuto plagio. Il regista del video si giustifica dicendo di aver visto per caso qualche foto (di Hundley) online e di essersene ricordato durante le riprese del video, non avendo inteso che il progetto dello sfortunato fotografo fosse, invece, qualcosa di serio (Schofield definisce “goofy” le foto che avrebbe visto e deciso di utilizzare).

Se volete approfondire la vicenda, non vi resta che leggere i commenti e gli articoli postati da Hundley e dai suoi fans sotto la foto incriminata (lo skateboard che poggia sugli hamburger, per esempio).

Ai posteri l’ardua sentenza!

Autore

Valentina è parte del Social Media Team dal 2010. E' appassionata di tutte le forme di comunicazione, specialmente cinema e letteratura. Nel suo tempo libero studia il tedesco e tenta di replicare le ricette di sua nonna, a volte con discreti risultati.